Presentato il Minimasgalano 2018 offerto dal Comitato Amici del Palio

Ieri sera nella Contrada della Torre è stato presentato il premio per la XLIII Manifestazione per giovani alfieri e tamburini offerto dal Comitato Amici del Palio per celebrare i 70 anni dalla fondazione.

Il testo per la presentazione dell’opera a cura di Guido Bellini

Celebrare un anniversario non è mai facile, soprattutto quando il committente è un ente come il Comitato Amici del Palio, un ente vivo e giovane, seppur festeggi i suoi primi 70 anni di vita!
Quando Gabriele mi disse che era intenzionato a consegnarmi il compito di realizzare il Minimasgalano, sinceramente fui colto alla sprovvista: rimasi sorpreso del fatto che avesse pensato a me e al tempo stesso spaventato di non esserne all’altezza. Non aiutò a rasserenarmi neppure il fatto che con me ci sarebbe stato il mitico Aldo Giannetti: io d’altronde non sono un artista, tanto meno uno scultore e cimentarsi in un’opera così sentita da tutta la città ed in primis dal sottoscritto – ho partecipato tre volte da alfiere ed altrettante da accompagnatore – mi turbava non poco.
Incoscientemente però dissi subito di sì, un po’ perché mi piacciono le sfide, un po’ perché convinto, come dice sempre Gabriele per fugare tutti i miei dubbi, che … “in qualche modo si fa!”.
Poco tempo dopo, una mattina di marzo, andando a fare una lezione alla Scuola elementare “Giovanni Pascoli” per il “Progetto Scuole”, mi sono imbattuto per caso in un una giostra di carta che faceva bella mostra di sé all’ingresso. Una giostra di quelle classiche, tipiche dei Luna Park, con i barberi delle Contrade a sostituire i cavallini. Era uno dei tantissimi elaborati realizzati dagli alunni per la tradizionale mostra di metà maggio e, nella sua semplicità e genuinità, capii quello che doveva essere per me lo spunto per il Minimasgalano per i 70 anni del Comitato Amici del Palio.
Ho pensato quindi ad un’opera semplice e vivace dedicata ai ragazzi, sia a quelli impegnati nella manifestazione, sia a tutti quelli che vivono la nostra città ogni giorno, un’opera che rappresenti senza retorica lo spirito del Palio: un gioco prima di tutto, un gioco antico ma mai anacronistico, un connubio fra la certezza del bel passato ed i desideri incerti del misterioso futuro, una sintesi spensierata della nostra Festa, della nostra città e dell’”accesa passione” che ha sempre mosso il Comitato Amici del Palio.
Vorrei quindi ringraziare il Comitato Amici del Palio per aver affidato a me e ad Aldo questo bellissimo incarico, il Santa Chiara Fab Lab per i tagli, Leonardo Giorgi per i barberi ed infine l’instancabile Aldo Giannetti per aver creato, da un semplice schizzo e da alcuni ritagli in legno, quest’opera … sinceramente molto più bella di come me l’ero immaginata!

immagini.quotidiano.net

(foto Di Pietro – La Nazione Siena)

 

 

Minimasgalano-2018-3 Minimasgalano-2018-4

(foto Matteo Castelli)